Scusate ma…Gianluca Vacchi Chi?

In Real Biz

In tutto ciò che appare di questo “ personaggio” vi è quasi e solo sempre una sintesi: l’ostentazione del lusso, del fisico scolpito nonostante la non più giovane età (spiega anche a noi il tuo segreto…) e l’auto celebrazione in ogni foto e video. Crediamo tutto ciò appartenga più ad una probabile forma narcisistica insita nel personaggio, mista forse ad una noia colossale che ad una rivelazione piena di talento e tutto questo diventa Enjoy.

Eh si, Enjoy. Ma Enjoy de che? Il mondo si sà, sopratutto quello social è strano, segue tendenze che nella realtà di tutti giorni spesso si sbriciolano come castelli di sabbia. Il mondo è afflitto nella sua tragedia ed allora eccoci al cospetto del sogno davanti gli occhi, condensato in una foto di Gianluca Vacchi o ad un minuto per un video, barche, ville, jet privati, belle donne il tutto mimato in qualcosa che tutto ha tranne che di originale. Il sogno appunto, quello che ogni persona normale intravede nel miraggio esotico di paesi lontani, mondi strani ed inavvicinabili e tutto ciò che appare inarrivabile diviene una fuga momentanea, penetrando nel display di un telefono oramai parte integrante dalla nostra vita di tutti i giorni.

Ma chi è Mr 6 milioni di follower su Instagram nella sua immensità di “fenomeno”, con l’anellino al pizzetto? Come altri in precedenza scrivevano…per chi non lo conoscesse, e può capitare se non si trascorre il tempo su Instagram, Gianluca Vacchi è una specie di fenomeno virale. Oltre 6 milioni sono i seguaci su Instagram, il social basato su foto e filmati, e tante centinaia di migliaia quelli su Facebook. L’estate passata, una sua performance danzante con un bel tiratissimo costumino rosso a bordo piscina: 2,8 milioni di visualizzazioni su Instagram; il filmato precedente invece, un paio di mossette a suon di musica lounge sul ponte di una barca a vela, in compagnia di due avvenenti ragazze, con plastico tuffo finale “degno di una finale olimpica”, di visualizzazioni ne aveva fatte 3,7 milioni. Caspita un vero record.

Gianluca Vacchi è l’erede, insieme al cugino Alberto Vacchi, di un gruppo industriale di cui la società più nota è l’Ima, leader mondiale nella produzione di macchine per il confezionamento di prodotti farmaceutici, cosmetici e alimentari. Sembra un business di nicchia, ma l’azienda, quotata in Borsa, fattura 1,1 miliardi di euro. Di Ima Gianluca Vacchi possiede il 30%, ha una carica da consigliere di amministrazione. Il gruppo come scriveva appunto il fatto quotidiano nell’estate 2016, “per il probabile sollievo di molti soci, è gestito con successo dal più tranquillo cugino Alberto, presidente e amministratore delegato, capo della Confindustria bolognese, ed ex candidato nella primavera scorsa, a un passo dalla nomina, al vertice della associazione nazionale degli industriali.

Laureato in Economia e commercio, dice aver lavorato nell’azienda di famiglia fino a 29 anni e poi “per i successivi 20 anni ho avuto aziende in 12 settori diversi, comprandole e rivendendole”. Il pezzo forte della sua attività adesso sarebbe invece la GV Lifestyle che fattura appena 70 mila euro (tipo una merceria) e ne perde 7.000, stando al bilancio 2015, marchio di abbigliamento e bijoux. Solo che a giudicare da come vanno gli affari, forse gli sarebbe davvero convenuto vivere di rendita e non pensare ad altro. (cit. Il fatto quotidiano.it agosto 2016). Tralasciamo da qui in poi di riportare tutto quello che scriveva ulteriormente la fonte circa pignoramenti e fallimenti.

La fama mediatica Gianluca Vacchi l’ha costruita quindi grazie al suo status di ereditiere esibizionista e non per meriti in campo industriale. 

Ma essendo un uomo pieno di iniziative ed energia, pare che adesso sia riuscito a trovare un nuovo filone di business, una nuova strada trasformandosi in DJ alla sua tenera età sperando magari di ripercorrere le orme come nuovo David Guetta o Bob Sinclaire dei più famosi alla console. Le date delle sue esibizioni come Dj si dice siano prenotate fino all’estate. Il grande debutto è avvenuto a capodanno a Gstaad, dove la nobiltà che popola da sempre la località montana, si mormora non sia rimasta particolarmente entusiasta di Gianluca Vacchi. Di pregevole invece, scandagliando il web, sono le parodie che spopolano, uploadate dai paesi più strani e che imitano il fenomeno Vacchi nei suoi balletti in punta di alluce e nei suoi movimenti di bacino molto maschio. L’importante si dice e ad ogni costo è comunque fare tendenza… Mah…



For more news and gossip:
http://www.youtube.com/realpaparazzi

Like us on Facebook:
http://www.facebook.com/realpaparazzi

Follow us on Twitter:
https://twitter.com/real_paparazzi

4 commentsOn Scusate ma…Gianluca Vacchi Chi?

Leave a reply:

Your email address will not be published.

Mobile Sliding Menu

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: